Sabato 24 Febbraio 2018
Previsto nel bando di gara. Il sindaco: 'Non vogliamo essere impreparati alla consegna'


S. Teresa, impianti sportivi in gestione a chi eseguirà i lavori di riqualificazione

di Andrea Rifatto | 12/02/2018 | ATTUALITÀ

234 Lettori unici

Il campo da calcio

Sarà probabilmente la stessa ditta che eseguirà i lavori ad occuparsi della gestione, almeno in fase iniziale, dei campi da calcio e tennis di S. Teresa di Riva al termine delle opere di riqualificazione. Lo ha previsto l’Amministrazione comunale con un atto di indirizzo proposto dal sindaco Danilo Lo Giudice e approvato dalla Giunta (assenti alla riunione il vicesindaco Annalisa Miano e l’assessore Gianmarco Lombardo). “È interesse dell’Amministrazione, una volta ultimati i lavori di riqualificazione della struttura – si legge nel provvedimento – procedere alla gestione dell’impianto per almeno un anno mediante l’individuazione ad evidenza pubblica di un soggetto gestore, in quanto appare opportuno e conveniente per l’Ente procedere con una gara unica che consenta l’esecuzione dei lavori e la successiva gestione dell’impianto sportivo”. Da ciò, dunque, la volontà di approvare un atto di indirizzo rivolto al direttore dell’Area Pianificazione e Gestione del Territorio, Francesco Pagano, affinché provveda a “una celere predisposizione di tutti gli adempimenti occorrenti ad attivare le procedure di gara d’appalto”. A spiegare i motivi della decisione è lo stesso primo cittadino. “Considerando che avremo una struttura moderna e all’avanguardia, non vogliamo farci trovare impreparati al momento della consegna e quindi abbiamo previsto questa possibilità di inserire anche la gestione per un anno, soluzione che ci consente così di aver subito un concedente – evidenzia Lo Giudice – dandoci anche il tempo di fare eventuali correttivi che si rendessero necessari rispetto alle esigenze che si manifesteranno, per poi fare i successi adempimenti solo per la gestione”. Nella prima fase, dunque, il campo da calcio e quello da tennis potrebbero non essere gestiti da una società sportiva, come avviene attualmente anche se non in maniera “ufficiale”, in quanto dopo gare andate e vuoto e obblighi non rispettate, da alcuni anni le società di calcio e tennis non versano alcun onere nelle casse del Comune. Resta da vedere se risulterà conveniente a livello economico per l’impresa aggiudicataria dei lavori occuparsi anche della successiva gestione o se fosse stato più conveniente bandire una gara per la sola gestione qualche mese prima dell'ultimazione dei lavori.

Gli interventi di riqualificazione dovrebbero partire entro l’estate, “ma ciò dipenderà dalla Centrale unica di committenza che gestirà la gara d’appalto” aggiunge il sindaco. Le opere sono state finanziati il 30 ottobre scorso dall’Assessorato regionale Turismo, Sport e Spettacolo con un milione 335mila euro del Patto per il Sud. Il progetto prevede la sistemazione dell'area di gioco con un manto in erba sintetica; la sostituzione della recinzione del campo da calcio; la realizzazione dell’impianto di irrigazione; la sistemazione delle tribune spettatori con seggiolini in plastica; l’ampliamento del campo da tennis con la creazione di una tribuna; la sistemazione della zona antistante il campo da tennis; la ristrutturazione degli spogliatoi; l’abbattimento delle barriere architettoniche; la realizzazione di un impianto con pannelli solari termici e altre migliorie. Responsabile unico del procedimento è il geometra Pagano, supportato da Salvatore Spartà per l’espletamento delle procedure di gara. L'importo dei lavori a base d’asta ammonta a 998mila 759 euro e 336mila 240 sono le somme a disposizione. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.