Lunedì 20 Febbraio 2017
Si aggiornano gli elaborati in attesa delle risorse del Patto per la Sicilia


S. Teresa. Consolidamento Misserio, incarico per il progetto

di Andrea Rifatto | 05/01/2017 | ATTUALITÀ

601 Lettori unici

Cedimenti davanti alcune abitazioni

In attesa di notizie sulla disponibilità delle risorse stanziate per le opere inserite nel Patto per la Sicilia, l’Amministrazione comunale di S. Teresa di Riva si è attivata per implementare i propri progetti. In particolare, già a settembre la Giunta aveva fornito l’indirizzo all’Area Pianificazione e Gestione del Territorio di adeguare gli elaborati finalizzati alla difesa del suolo e delle coste. Tra questi il progetto per i lavori di consolidamento a protezione della frazione di Misserio, finanziato nel Patto per la Sicilia per l’importo di un milione 646mila euro. Il direttore dell’Area, Francesco Pagano, visto che l’Ufficio è impegnato in numerosi adempimenti procedurali con scadenza inderogabili e all’interno dell’Ente non esistono le professionalità necessarie alla progettazione esecutiva dell’opera, ha ritenuto opportuno individuare un tecnico esterno e ha affidato l’incarico per la costituzione di un gruppo misto di progettazione facente capo all’Ufficio tecnico comunale, con il compito di aggiornare il progetto definitivo, all’ingegnere Giuseppe Giannetto con studio in Sant’Alessio Siculo Al professionista verranno corrisposti 5mila 700 euro compresa Iva, in virtù del ribasso del 5% offerto sull’importo di 6mila euro quantificato dal Comune: le prestazioni saranno svolte secondo le condizioni previste nel disciplinare di incarico firmato tra le parti. Il dissesto di Misserio continua intanto ad aggravarsi e nei giorni scorsi è stata emanata un’ordinanza per individuare le aree ritenute più a rischio e le eventuali condizioni di precarietà strutturali che possano indurre allo sgombero di abitazioni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.