Mercoledì 13 Dicembre 2017
Numerose adesioni al sodalizio. Al via l’iter per il riconoscimento della Regione


Rinasce la Pro Loco a Sant'Alessio Siculo: Pino Chillemi eletto presidente

di Andrea Rifatto | 26/11/2017 | ATTUALITÀ

1219 Lettori unici

Il neo presidente con il direttivo

Rinasce la Pro Loco di Sant’Alessio Siculo. Il nuovo sodalizio si è costituito ieri sera nel corso dell’assemblea straordinaria dei soci convocata nelle scorse settimane da Pino Chillemi, esperto del sindaco Giovanni Foti per Turismo, Cultura e Spettacolo, che si è messo subito al lavoro per far rinascere l’associazione per la promozione turistica della cittadina del Capo. Nell’aula consiliare del Municipio si sono ritrovati 33 degli oltre 60 soci che hanno già aderito, per eleggere il direttivo e consentire così di ufficializzare la nascita dell’associazione. I soci hanno eletto per acclamazione come componenti del direttivo Pino Chillemi, Nino D’Agata, Maria Biondo, Daniela Smiroldo, Salvatore Duro (già presidente in passato), Amanda Trimarchi e Luigina Vaccaro, che hanno poi indicato Chillemi come nuovo presidente. D’Agata è stato designato vicepresidente, Biondo segretaria e Smiroldo tesoriere. Adesso il prossimo passo sarà registrare l’atto costitutivo e lo statuto e avviare l’iter per il riconoscimento nell’Albo regionale delle Pro Loco prima alla Città metropolitana e poi all’Assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, oltre all’iscrizione all’Unpli, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia. All'assemblea sono intervenuti anche alcuni amministratori comunali, che hanno accolto con soddisfazione la ricostituzione della Pro Loco. La nuova associazione verrà presentata alla cittadinanza nel corso di un evento pubblico che verrà organizzato a metà dicembre.

“Siamo molto soddisfatti, c’è stata un’ampia adesione – commenta il presidente Chillemi – e contiamo di arrivare a 100 iscritti perché si stanno avvicinando molti altri cittadini che hanno a cuore la sorte turistica, economica e culturale del paese. Sono contento perché si è creato un bel movimento e finalmente posso lavorare per Sant’Alessio, il paese che ha dato i primi rudimenti della mia formazione”. Pino Chillemi, nato a Ragusa da padre di Limina e madre di Cassaro (Siracusa), ha infatti frequentato i primi anni di scuola a Sant’Alessio, dove si è trasferito definitivamente nel 2009. Al paese è profondamente legato anche per una forte amicizia con il compianto Carmelo Duro, che fu tra l’altro presidente della Pro Loco negli Anni ’60, quando diede anche vita, nel 1965, al Cjst, Comitato jonico per lo sviluppo turistico, che raggruppava Pro Loco e circoli culturali tra Scaletta e Sant’Alessio. Il neo presidente vanta un’ampia esperienza nell’organizzazione di eventi culturali e spettacoli e nella comunicazione visiva, in particolare a Numana (Ancona), centro turistico rinomato a livello internazionale e Bandiera blu dal 2000, dove ha vissuto dal 1985 ricoprendo anche il ruolo di presidente della Pro Loco. I componenti del direttivo della Pro Loco sono adesso al lavoro per organizzare alcune iniziative per le festività natalizie e tra gli obiettivi vi è quello di rilanciare ad esempio il presepe vivente. Poi dal 2018 si inizieranno a programmare una serie di iniziative per tutto l’anno.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.