Lunedì 29 Maggio 2017
Inaugurazione in seguito ai lavori di ristrutturazione eseguiti dal Comune


Riaperta la palestra dei licei di S. Teresa: torna fruibile dopo cinque anni – FOTO

di Andrea Rifatto | 09/01/2017 | ATTUALITÀ

2004 Lettori unici

La dirigente Lipari e il sindaco De Luca al taglio del nastro

Nuova vita per la palestra dell’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di S. Teresa di Riva. A cinque anni e due mesi dalla chiusura per problemi strutturali, l’impianto sportivo annesso ai licei Classico e Scientifico torna agibile e da oggi potrà essere nuovamente utilizzato dagli studenti ma anche dall’intera comunità santateresina. L'impianto, ristrutturato dal Comune, è stato inaugurato questa mattina nel corso di una cerimonia presieduta dalla dirigente del “Caminiti-Trimarchi, Carmela Maria Lipari, e dal sindaco Cateno De Luca, che hanno tagliato il nastro nel corso di una cerimonia, apertasi con l’accensione simbolica del braciere olimpico, organizzata dall’Istituto alla presenza di docenti, studenti e diversi cittadini in rappresentanza di varie associazioni sportive e culturali operanti nel territorio. Il Comune era rappresentato anche dal vicesindaco Danilo Lo Giudice, dall’assessore allo Sport, Giovanni Bonfiglio e dell’ing. Onofrio Crisafulli dell’Ufficio tecnico. Presenti il presidente del Coni di Messina, Aldo Violato, la responsabile Attività sportive dell’Ufficio scolastico provinciale, Maria Cristina Cavalletti, e il comandante della locale stazione dei carabinieri, maresciallo Maurizio La Monica. Dopo il taglio del nastro, la struttura è stata benedetta dal parroco della chiesa Sacra Famiglia, padre Francesco Broccio, e nel corso della cerimonia gli studenti si sono esibiti con balli e intermezzi musicali. “Grazie a due mutui accesi con il Credito sportivo, l’Amministrazione ha onorato l’impegno riconsegnando alla scuola e al paese la palestra – ha detto De Luca – che è di proprietà comunale così come l’intero edificio destinato ai licei”. La dirigente Lipari ha invece ricordato come in questi anni gli studenti abbiano patito la chiusura della palestra, unico ampio spazio al chiuso dell’Istituto, che è sempre stata una valvola di sfogo non solo per le attività sportive ma anche per gli incontri culturali e le iniziative di richiamo promosse dalla scuola.

L’intervento, costato complessivamente 367mila euro tra lavori e spese di progettazione, ha permesso di ripristinare le parti strutturali, rifare i prospetti esterni e gli intonaci interni, impermeabilizzare il solaio di copertura, sostituire gli infissi con elementi dotati di confort termico e di sicurezza, rifare gli impianti elettrici e idrici e realizzare un servizio igienico con doccia, fruibile anche dai portatori di handicap. Particolare attenzione è stata prestata al miglioramento igienico e del confort interno della palestra, dove sono stati rinnovati per intero gli spogliatoi esistenti e installate nuove attrezzature sportive. Nel cortile esterno è stata inoltre predisposta l’installazione di una rete da pallavolo. Unica nota stonata la mancata sostituzione della pavimentazione sintetica, che nonostante sia stata ripulita al termine dei lavori e siano state ridisegnate le linee che segnano i campi di volley e basket, porta i segni del tempo che la presentano scolorita e consumata in diverse zone. Il progetto, redatto dall’architetto Giovanni Andò di S. Teresa, non prevedeva però la posa di un nuovo tappetino, né l’Amministrazione ha ritenuto opportuno provvedere in corso d’opera così da rendere totalmente rinnovata la struttura. 


Più informazioni: palestra licei  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.