Mercoledì 28 Giugno 2017
Proposta di project financing presentata da privati senza oneri per il Comune


Più efficienza e meno costi, progetto da 1,7 milioni per l'illuminazione di S. Teresa

di Andrea Rifatto | 16/03/2017 | ATTUALITÀ

959 Lettori unici

Uno dei lampioni su via Roma

L’ammodernamento dell’impianto di pubblica illuminazione di S. Teresa di Riva potrebbe avvenire con l’intervento dei privati tramite un’operazione di project financing, così come previsto per l’ampliamento dei cimiteri cittadini. La Giunta comunale presieduta dal sindaco Cateno De Luca (assente l’assessore Gianmarco Lombardo) ha infatti approvato una proposta per lavori di efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione, con adeguamento normativo e ottimizzazione dei consumi energetici, presentata dalla Energy Power Solution di Brescia, che ha recapitato in municipio il progetto di fattibilità tecnica ed economica, il Piano economico-finanziario del project, asseverato da un istituto bancario, e la bozza di convenzione per la gestione degli impianti. L’Amministrazione, giudicando di pubblico interesse la proposta, ha preso atto che gli interventi da realizzare consentono di mettere a norma gli impianti secondo quanto previsto dalla legge regionale e dal Piano energetico ambientale della Regione. L’attuazione della proposta di project consentirebbe poi la riduzione dei consumi energetici, rispettando i livelli di illuminamento richiesti in base alla classificazione delle strade; la riduzione dell’inquinamento luminoso con il miglioramento della qualità degli impianti per la sicurezza della circolazione; la riduzione dei costi di manutenzione e la riqualificazione architettonica dei punti luminosi.

L’investimento a carico del privato ammonta complessivamente a un milione 725mila 474 euro, di cui un milione 234mila 570 per lavori a base d’appalto, compresi oneri di sicurezza, e 490mila 904 per somme a disposizione dell’Amministrazione. L’iniziativa non prevede oneri di sorta a carico del Comune e il responsabile unico del procedimento, il dott. Francesco Scarcella dell’Ufficio tecnico, ha approvato il progetto in linea tecnica. La proposta verrà quindi messa a bando di gara per aggiudicare i lavori all’impresa che avanzerà l’offerta migliorativa più conveniente per l’Ente. Lo scorso anno l’Amministrazione è già intervenuta sull’impianto di illuminazione cittadino, risalente agli Anni ’80, con l'installazione di corpi luminanti a tecnologia led sulla Nazionale e sul lungomare: il primo intervento è costato 73mila euro e ha riguardato la sostituzione di 133 armature, mentre sulla via marina sono stati sostituiti 144 apparecchi per una spesa totale di 65mila euro. In entrambi i casi si è provveduto con l’adeguamento e relativa riqualificazione e messa in sicurezza dei pali mediante anche la pitturazione degli stessi. Lavori che hanno consentito di avviare la riduzione del 20% dei consumi energetici entro il 2020, così come previsto dal Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (Paes) approvato dal Comune. 











COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.