Martedì 26 Settembre 2017
Salesiano, si insedierà dopo la festa di Sant'Onofrio al posto di Gabriele Sgroi


Nuovo parroco a Casalvecchio: arriva don Alessandro Malaponte

di Andrea Rifatto | 08/09/2017 | ATTUALITÀ

2287 Lettori unici

Padre Alessandro Malaponte

Cambia la guida spirituale per la comunità di Casalvecchio Siculo. Nel paese collinare, infatti, arriverà presto un nuovo parroco. Si tratta del salesiano Alessandro Malaponte, 41enne originario di Mascali (Ct), che prende il posto di padre Gabriele Sgroi, insediatosi nell’ottobre 2015. Malaponte, ordinato sacerdote il 17 gennaio 2004 nella Chiesa Matrice di Mascali dal vescovo di Mazara del Vallo Calogero La Piana, è stato direttore della Casa Divina Provvidenza di Marsala, una casa storica nel contesto di tutta l’Opera Salesiana, economo all’Oratorio salesiano San Giovanni Bosco della Salette a Catania e ha portato avanti la sua missione anche a Trapani e Palermo. A presentarlo alla comunità casalvetina è stato ieri sera nella Chiesa Madre il vicario generale della Diocesi di Messina, Cesare Di Pietro, alla presenza del parroco uscente, del sindaco Marco Saetti e dei parrocchiani. A Casalvecchio, dove si insedierà domenica 17 settembre, presterà servizio nelle parrocchia centrale di Sant’Onofrio Eremita e nelle frazioni di Misitano (Santa Maria della Lettera) e Rimiti (Madonna del Carmine).

Padre Gabriele Sgroi lascia Casalvecchio con destinazione Palermo, sua città natale. È stato lui stesso a chiedere all’arcivescovo di Messina, Giovanni Accolla, di poter fare rientro nel capoluogo per avere affidata una parrocchia vicino casa e anche per non rimanere più lontano dai suoi familiari. In questi due anni in realtà non si è mai pienamente ambientato nel borgo collinare e il suo mandato è stato turbato da un episodio che ha sconvolto i fedeli e tutto il paese, il furto dell’oro di Sant’Onofrio avvenuto lo scorso febbraio. Il suo saluto ai casalvetini avverrà domenica 10 al termine della festa patronale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.