Mercoledì 22 Novembre 2017
Centro di ascolto e attività di protezione civile: 'Tocchiamo con mano la realtà'


Letojanni, la preziosa opera dei volontari della Misericordia

17/10/2017 | ATTUALITÀ

530 Lettori unici

I volontari della Misericordia a Messina

Prosegue il percorso di formazione dei volontari della Misericordia di Letojanni, fondamentale per garantire qualità nei servizi a chi si rivolge all’associazione. “Tra le ultime attività svolte, che fungono anche da momento di incontro-confronto con la società e crescita personale e perché no professionale i nostri volontari – spiega il governatore Alessandro D’Angelo – hanno partecipato alla ‘Giornata del benessere psicologico’ e alla campagna a livello nazionale ‘Io non rischio’. Le dottoressesse Tuena Puglia e Valentina Pettinato, psicologhe e volontarie concentrate nella gestione del Centro d’ascolto psicologico attivo da qualche anno presso la sede dell’associazione, hanno presentato a Palermo i dati preliminari di uno studio sulle linee guida della psicologia dell’emergenza. Questo progetto ha richiesto un lavoro costante ed impegnativo durato anni con uno staff di psicologi supervisionati dal dottor Francesco Marciante e dalla dottoressa Antonella Postorino e con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi di Palermo. Il volontariato – prosegue il governatore – non offre lavoro né compenso economico ma offre opportunità, per uscire dai propri confini mentali e toccare con mano la realtà, per crescere interiormente ed esteriormente. É fondamentale che i giovani d’oggi distolgano lo sguardo dallo schermo del loro smartphone ed imparino a dare il giusto valore a se stessi e agli altri, che imparino la condivisione e l’inserimento in una società che ci vuole uguali tra gli uguali”.

Un numeroso gruppo di volontari, guidati dal referente di protezione civile della Misericordia Francesco De Luca, ha invece partecipato a Messina, rappresentando l’associazione di Letojanni tra le 52 Misericordie italiane aderenti, ad una campagna per la divulgazione delle buone norme di protezione civile che possono rivelarsi dei veri e propri salva vita in caso di disastri e/o calamità. Anche in questo caso si tratta del frutto di un anno di lavoro e formazione con il Dipartimento regionale di Protezione civile e la supervisione dei funzionari addetti incaricati dall’attuale funzionario di Messina Alfredo Biancuzzo, Maria Cavallaro, Antonino Cannistrà e Graziarosa Cammaroto, ringraziati dal governatore D’Angelo personalmente e a nome dell’intera Misericordia di Letojanni. “Giornate estremamente positive che hanno dato ancora più carica ai volontari che si spendono senza limiti o quasi a favore del prossimo, chiunque esso sia – conclude D’Angelo – e nonostante i numerosi tentativi di sminuire l’attività di volontariato che al contrario andrebbe incoraggiata sia dalle istituzioni sia dai singoli individui”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.