Mercoledì 22 Novembre 2017
Le somme sono state liquidate dalla Regione dopo la gara espletata dal Comune


Letojanni. Finanziati gli arredi per il micronido comunale

di Redazione | 23/10/2015 | ATTUALITÀ

707 Lettori unici

Il Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali ha disposto il finanziamento in favore del Comune di Letojanni delle somme necessarie all’acquisto di arredi e attrezzature destinate al micronido comunale, in fase di realizzazione in contrda Jello. Si tratta complessivamente di 15.587,43 euro che la Regione ha liquidato all’ente letojannese quale contributo del 77,4808% sulla spesa da sostenere complessivamente pari a 20.740 euro, al netto della ritenuta del 3% prevista nel finanziamento. All’interno del quadro economico generale del progetto è stata infatti inserita la voce per attrezzature e arredi per un totale di 21.809,55 euro compreso Iva: per l’acquisto dei beni il Comune di Letojanni ha fatto ricorso alla procedura negoziata attraverso il mercato elettronico per la pubblica amministrazione (Mepa), da cui è risultata aggiudicataria della gara la Ditta Vastarredo di Vasto (Chieti), che ha offerto un prezzo netto di 17mila euro oltre iva, con un ribasso pari a 867,68 euro. L’8 ottobre scorso il Comune ha dunque chiesto al Dipartimento regionale della Famiglia e delle Politiche sociali l’accreditamento della somma spendibile per la fornitura, pari a 20.740 euro di cui 3.740 per Iva al 22%. Per la costruzione del nuovo micronido comunale nel maggio 2014 era stato concesso all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alessandro un finanziamento da 603.510,30 euro, pari al 77,4808% della spesa progettuale di 778.916,13 euro, a cui si sono aggiunti 175.405,83 euro di cofinanziamento messi a disposizione dall’ente. Il progetto prevede una struttura da 24 posti, aumentabili a 48, per bambini divisi per età (lattanti, semidivezzi e divezzi) in tre diverse sezioni. Verranno predisposti spazi comuni come ambulatorio, spogliatoio, cucina, lavanderia e stireria, mentre ogni sezione avrà zona alimentazione, soggiorno, riposo e servizi igienici. Ai fondi necessari per la costruzione dell’edificio scolastico si aggiungono 222mila euro destinati a coprire i costi di gestione nei primi tre anni. La copertura finanziaria dell’operazione è stata garantita dall’Obiettivo operativo 6.3.1.3 del Po Fesr 2007/2013 e Pac salvaguardia.

Più informazioni: micronido  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.