Mercoledì 22 Novembre 2017
I due centri sono legati dalla comune devozione per i Santi Alfio, Cirino e Filadelfo


La comunità di Scifì a Carlentini per la festa di Santa Tecla

17/10/2017 | ATTUALITÀ

793 Lettori unici

La rappresentanza di Scifì a Carlentini

Una nutrita rappresentanza della comunità di Scifi, frazione del comune di Forza d’Agrò, ha partecipato ai festeggiamenti in onore di Santa Tecla a Carlentini (Siracusa). La storia di Tecla da Lentini è infatti legata alle vicende dei tre santi fratelli Alfio, Cirino e Filadelfo, martirizzati a Lentini nell'anno 253 dal tiranno Tertullo, venerati a Scifì nell’omonima parrocchia e in onore dei quali ogni anno ad agosto si svolge la festa religiosa, preceduta da “Immagini di Vite Sante”, incontro di stendardi, immagini e gonfaloni provenienti della varie comunità che venerano i Santi Alfio, Cirino e Filadelfo e Santa Tecla. Manifestazione a cui prende parte anche la Confraternita di Santa Tecla di Carlentini. La rappresentanza di Scifì era formata dal parroco padre Giuseppe D'Agostino, dal responsabile della Confraternita “S.Alfio e fratelli”, Orlando Savoca, dal vicesindaco Massimo Cacopardo, dall'assessore Fiorino Chillemi e dalla professoressa Ninuccia Foti per l'Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, in qualità di presidente dell’Osservatorio dei Beni culturali. Un incontro nel segno della fede che accomuna le comunità devote ai Santi Alfio, Cirino e Filadelfo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.