Venerdì 24 Novembre 2017
Domenica raccolta firme promossa dallo Snami per garantire i servizi nella zona


Itala, gazebo per dire no alla chiusura del Pte e al taglio delle ambulanze

09/09/2017 | ATTUALITÀ

519 Lettori unici

Prosegue la raccolta firme del Sindacato Nazionale dei Medici Italiani (Snami) avviata per mantenere l’attuale distribuzione territoriale delle ambulanze del 118 e dei Presidi territoriali di emergenza (Pte) a seguito della riorganizzazione del sistema di rete dell’emergenza-urgenza in Sicilia. Domenica 10 Settembre il sindacato allestirà dalle ore 9 un gazebo a Itala, in piazza Alcide De Gasperi, insieme a una rappresentanza dei cittadini di Itala e Scaletta Zanclea L'iniziativa è volta non solo a contrastare il ridimensionamento del servizio nell'intera provincia ma anche e soprattutto al mantenimento del Pte di Itala con ambulanza medicalizzata (Msa). Il Pte di Itala garantisce infatti una prestazione medica variabile dal codice bianco al codice rosso tutti i giorni  dalle 8 alle 20 in tempi rapidi, servendo tutto il bacino dei comuni di Itala, Scaletta, Ali, Alì Terme, Nizza e Fiumedinisi. La soppressione dello stesso costringerebbe pertanto la popolazione del bacino a rivolgersi al Pte di S. Teresa Riva o al Policlinico di Messina. Tale situazione allungherebbe i tempi di risposta creando innumerevoli disagi ai cittadini, che si vedrebbero privati di quel presidio sul territorio a cui sanno di poter fare riferimento in caso di necessità. Il territorio in questione, peraltro, presenta criticità importanti a causa del dissesto idrogeologico e delle condizioni climatiche, fattori che com'è noto hanno contribuito all'alluvione del 2009, nonché per i collegamenti viari, che vedono la Statale 114-via Roma quale unica arteria di collegamento. Condizioni da tenere in conto (anche alla luce di quanto stabilito nel Documento Metodologico per la riorganizzazione della rete dell'emergenza -urgenza della Regione Siciliana e dal D.M. 70/2015). Lo Snami precisa inoltre che il Pte di Itala non comporta spese per lAsp in quanto i locali appartengono al Comune di Itala ed il personale è assunto con contratto a tempo indeterminato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.