Sabato 21 Ottobre 2017
La Federazione provinciale di Messina chiede la tutela della salute dei siciliani


I Giovani Pd bocciano la rete ospedaliera: "Serve una mobilitazione"

14/04/2017 | ATTUALITÀ

563 Lettori unici

I Giovani Democratici della provincia di Messina bocciano il progetto di nuova rete ospedaliera approvato nei giorni scorsi a Roma e a Palermo. “Non vengono tenute in tiene conto delle specificità territoriali e della debolezza infrastrutturale che caratterizza tutta la nostra realtà – scrivono in una nota – e la riduzione prospettata mira a ridurre i costi senza prevedere una strategia di sviluppo nel medio-lungo termine della rete di emergenza-urgenza di cui la provincia di Messina necessita da tempo. Non ci basta il lancio spot di una super rete ospedaliera, non possiamo accettare che le scelte che incidono sulla salute dei cittadini siano fatte ex cattedra. Lo Stato e la Regione hanno il dovere di garantire la salute e tutelare la vita degli italiani e soprattutto dei siciliani – sottolineano i Giovani Democratici – mortificati ancora una volta da miopi e insensibili scelte puramente economiche. Ci teniamo a sottolineare e rendere ancora più evidente come la provincia di Messina rappresenti un unicum sia dal punto di vista morfologico sia dal punto di vista delle presenze turistiche durante le stagioni estive tali per cui il servizio anziché ridotto va rafforzato ed integrato con elementi che rendano celeri ed efficaci i servizi resi alla cittadinanza. Da Giovani attivi sul territorio – concludono – chiediamo una mobilitazione totale, a tutti i livelli, dal singolo cittadino, ai sindaci, alle istituzioni tutte”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.