Lunedì 16 Luglio 2018
La scoperta durante i lavori di riqualificazione del sagrato, che vanno avanti


Forza d'Agrò, riemerge antica pavimentazione all'esterno della cattedrale

di Andrea Rifatto | 06/07/2018 | ATTUALITÀ

1150 Lettori unici

I lavori all'esterno della cattedrale

Antico ritrovamento all’esterno della cattedrale di Forza d’Agrò. Durante i lavori di riqualificazione del sagrato della chiesa Maria Santissima Annunziata e Assunta, che prevedono il restauro, il miglioramento e la protezione delle antiche cripte, con la costruzione di una rampa per permettere ad anziani e diversamente abili di raggiungere la chiesa, è venuto infatti alla luce un vecchio vespaio di pavimentazione in blocchi di pietra. Un manufatto risalente a una delle epoche attraversate dall’edificio religioso: edificata agli inizi del Quattrocento e distrutta da un terremoto nei primi mesi del 1649, la cattedrale venne interamente ricostruita ma non ancora completata venne nuovamente danneggiata dal sisma del 1693, che devastò la Val di Noto. A causa di tale evento fu necessario rifare il tetto e la facciata così come oggi li vediamo. Il nuovo tempio fu completato, grazie alle elemosine del popolo, nel 1707. Probabile, dunque, che si tratti di uno strato di pavimentazione a protezione della cripta sottostante. Una volta venuto alla luce, il parroco Luciano Zampetti, che ha commissionato i lavori, ha informato la Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Messina, che aveva già dato il via libera gli interventi. A Forza d’Agrò sono giunti gli esperti del settore archeologico, che dopo un sopralluogo hanno ritenuto come quanto riemerso non abbia particolare valenza storica e non è pertanto necessaria un’azione di salvaguardia e valorizzazione, neanche mediante l’apposizione di una lastra di vetro per lasciare eventualmente visibile il manufatto. I lavori sul sagrato, di esclusiva competenza della Parrocchia Maria Santissima Annunziata e Assunta, proseguono dunque regolarmente e vedranno la creazione di una rampa con pavimentazione in cocciopesto, con un’adeguata planarità per consentire l’agevole accesso alle carrozzine, che si integrerà con gli stili architettonici della cattedrale. Intanto proprio a fianco della cattedrale sono iniziati i lavori di riqualificazione di via Santissima Annunziata fino a piazza Carullo, grazie al finanziamento da un milione di euro ottenuto lo scorso anno dal Comune. A causa degli interventi non è facile in questi giorni, soprattutto per i turisti, raggiungere la storica chiesa forzese, in quanto la strada è sbarrata per la presenza del cantiere.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.