Mercoledì 13 Dicembre 2017
Castelmola e Antillo tra i 55 comuni. Orlando rimane alla guida dell'associazione


Anci, i sindaci Paratore e Russo riconfermati nel Consiglio regionale

di Redazione | 03/08/2017 | ATTUALITÀ

1011 Lettori unici

Davide Paratore e Orlando Russo

I sindaci Davide Paratore (Antillo) e Orlando Russo (Castelmola) sono stati riconfermati componenti del Consiglio regionale siciliano dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani. La XI Assemblea congressuale dell'associazione si è svolta questa mattina a Palermo e ha rieletto alla presidenza il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Russo e Paratore fanno parte del Consiglio insieme ad altri 53 amministratori tra sindaci e consiglieri comunali; la provincia di Messina è rappresentata inoltre dai sindaci Marco Giorgianni (Lipari), Matteo De Marco (Villafranca Tirrena), Francesco Ingrilli (Capo d’Orlando), Roberto Materia (Barcellona P.G.), Bartolo Cipriani (Terme Vigliatore), Angelo Tudisca (Tusa), Maurizio Zingales (Mirto). Durante i lavori sono state approvate anche alcune modifiche statutarie con cui l’AnciSicilia diventa rappresentante di tutte le autonomie locali, compresi gli enti intermedi. “L' assemblea  di oggi – ha detto Leoluca Orlando – ha confermato la linea di autonomia e di dignità istituzionale dell'Anci Sicilia da sempre al servizio di tutti i comuni, da troppo tempo mortificati da disattenzione e confusione nazionale e regionale. Con la modifica dello statuto l'Anci Sicilia è pronta ad assumere la rappresentanza degli enti intermedi prevedendone il pieno coinvolgimento negli organi dell'associazione. Le votazioni di oggi  - ha continuato il presidente Orlando – che sono state tutte espresse con grande partecipazione dei sindaci e tutte all'unanimità senza neanche un’astensione, confermano il lavoro fatto fino adesso e indicano il lavoro ancora da fare. Un lavoro serio e preciso attraverso cui ogni territorio sarà protagonista delle scelte che riguardano i diritti dei cittadini”.

“L'Assemblea - ha concluso il segretario generale dell'Associazione, Mario Emanuele Alvano – ha segnato anche una svolta storica nella vita dell'Associazione che diventa rappresentante di tutte le autonomie locali, comprese le ex province. Sono state, infatti, approvate alcune modifiche statutarie che affidano all'Associazione dei comuni siciliani un ruolo del tutto nuovo e ancora più rappresentativo nel dialogo con la Regione, per affrontare, con una visione di insieme, i temi che riguardano l'esercizio delle funzioni e la gestione dei servizi delle autonomie locali anche con l'obiettivo di provare a definire, una volta per tutte, un assetto di “governance” territoriale credibile e con le necessarie risorse finanziarie".


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.