Mercoledì 13 Dicembre 2017
Quattro attrezzi all'esterno di Villa Crisafulli-Ragno per gli amanti dello sport


A S. Teresa nasce l’area fitness: "La prima nel comprensorio jonico"

di Andrea Rifatto | 05/08/2017 | ATTUALITÀ

4084 Lettori unici | Commenti 2

Il sindaco Lo Giudice e il consigliere Scarcella

Una palestra all'aperto per incentivare l'attività motoria e il benessere fisico, capace allo stesso tempo di creare occasioni di incontro. È l’area fitness realizzata a S. Teresa di Riva dall’Amministrazione comunale, che ha deciso di offrire uno spazio dedicato agli amanti dello sport, per far sì che possano praticare liberamente le loro attività, installando alcune attrezzature sul lungomare, nell’area esterna del Palazzo della Cultura-Villa Crisafulli Ragno. Su richiesta del sindaco Danilo Lo Giudice, il Comune ha acquistato quattro attrezzi fissi, forniti da una ditta di Settimo Milanese per un costo totale di 5mila 300 euro, compresa l’installazione. Davanti al parco pubblico Unità d’Italia questa mattina è stata completata la posa di una bycicle per sviluppare i muscoli delle gambe, un double chest press per stimolare i pettorali, un air walker per allenare le gambe e un panca double bench, utilizzabili da quanti vogliono dedicarsi all’attività fisica all’aria aperta, con età superiore ai 16 anni.

Un altra piccola conquista per la nostra comunità – ha commentato il primo cittadino, che questa mattina ha ‘testato’ le attrezzature accompagnato dal consigliere Santino Scarcella – l’area fitness di S. Teresa è la prima nata nel comprensorio jonico e visto che sempre più gente durante l'arco della giornata si dedica ad attività sportive utilizzando il nostro splendido lungomare per fare footing, questa non può che essere una ulteriore opportunità”. L’area fitness è stata sistemata con la posa di uno strato di ghiaia per migliorare la superficie calpestabile ed è stata potenziata l’illuminazione con la posa di un proiettore. Il Comune sta valutando anche se posizionare una ulteriore telecamera che inquadri gli attrezzi a fianco di quelle già presenti all’interno del parco Unità d’Italia, in modo che faccia da deterrente per eventuali malintenzionati. Una zona pubblica per le attività motorie attualmente esiste anche a Giardini Naxos, dove lo scorso anno sono state installate delle attrezzature ginniche ma solo per la pratica del calisthenics workout.


COMMENTI

franco | il 05/08/2017 alle 12:44:30

Per la precisione il primo percorso fitness è stato realizzato nel 1995 in un’area attrezzata nel parco sub urbano della pineta di Furci. Chissà sia rimasto qualcosa.

Rosita Barbagallo | il 05/08/2017 alle 16:04:45

A giardini già c'è da un po'...per essere precisi😉

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.