Lunedì 18 Giugno 2018
Iniziativa per ripulire l'arenile e laboratori di sensibilizzazione e buone pratiche


“Spiagge e fondali puliti”, a Furci la giornata ecologica Legambiente

di Redazione | 25/05/2018 | AMBIENTE

420 Lettori unici

Torna nel fine settimana l’appuntamento con “Spiagge e fondali puliti”, l’iniziativa di Legambiente che sarà attuata lungo le coste per liberarle dai rifiuti abbandonati, per la maggior parte plastica, che finiscono nel mare e sulle spiagge e costituiscono un’emergenza ambientale ormai nota. Nell’ottica della valorizzazione dell’ambiente quale risorsa primaria, anche quest’anno l’Amministrazione comunale ha aderito all’evento di Legambiente, tra i pochi comuni in Sicilia. “Per chi non si rassegna all’indifferenza ma vuole differenziarsi l’appuntamento è per sabato 26 maggio alle ore 16 sul lungomare in direzione di piazza Sacro Cuore – spiega l’assessore all’Ambiente, Rosaria Ucchino – non sarà il solito incontro per liberare le spiagge dai rifiuti abbandonati, sarà realizzato un laboratorio in cui verranno mostrate le tipologie di rifiuti raccolti, da dove provengono e come differenziarli in maniera corretta. Saranno inoltre presenti i volontari che indicheranno le buone pratiche, attuabili da tutti, utili per diminuire la produzione di rifiuti domestici. Aiutateci a tenere i riflettori accesi sulla salute delle nostre spiagge e sull’importanza della differenziata, con un gesto civile, volontario e concreto. Scendiamo in spiaggia per chiedere maggiore rispetto e tutela per il mare, incredibile serbatoio di biodiversità e bellezza, fonte di vita e ricchezza per i territori”.

Secondo le più recenti proiezioni scientifiche, se non si interverrà in maniera decisa nel 2050 in mare ci saranno più rifiuti di plastica che pesci. Il Mediterraneo è una delle aree più colpite al mondo: ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di rifiuti. La buona notizia è che anche noi cittadini possiamo fare molto per il nostro mare: prima di tutto possiamo tenere alta l'attenzione sul tema e promuovere comportamenti civili e sostenibili.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.