Lunedì 11 Dicembre 2017
I tre centri hanno aderito all'iniziativa di Legambiente con amministratori e volontari


"Puliamo il mondo", studenti in azione a Taormina, Mongiuffi e Fiumedinisi - FOTO

di Andrea Rifatto | 25/09/2017 | AMBIENTE

715 Lettori unici

I partecipanti all'iniziativa di Fiumedinisi

Sono tre i comuni della riviera jonica messinese  che hanno aderito quest’anno a “Puliamo il mondo”, iniziativa che da 25 anni Legambiente organizza in tutta Italia nell’ultimo fine settimana di settembre per ripulire spazi pubblici dai rifiuti abbandonati. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacchi ci si ritrova in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, negli spazi “di nessuno” delle periferie. Giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui si vive. Tra i nove centri che hanno partecipato alle giornate 2017 Taormina, Mongiuffi Melia e Fiumedinisi, dove i volontari sono scesi in strada, coinvolgendo principalmente le scuole, per ridare lustro agli angoli del paese. “Puliamo il mondo” 2017 è stato realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di Upi (Unione Province Italiane), Federparchi, Borghi Autentici d’Italia e Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). È l’edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. Dal 1993 Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia e dal 1995 si avvale della preziosa collaborazione della Rai.

A Taormina il Circolo di Legambiente “Taormina-Alcantara” ha organizzato due appuntamenti: al Parco Giovanni Colonna-Duca di Cesarò di Taormina con le scuole medie taorminesi e al Liceo Scientifico e  Linguistico “Carmelo Caminiti” di Giardini Naxos. Nella prima giornata è stata ripulita la Villa comunale: ad introdurre l’inizitiva è stata Annamaria Noessing, presidente del Circolo, mentre Caterina Valentino ha raccontato ai ragazzi la storia del territorio su cui sorge ora il Parco Giovanni Colonna-Duca di Cesarò e le vicende che portarono alla creazione del giardino pubblico di Taormina, mentre Vincenzo Piccione, attraverso la descrizione delle piante, ha illustrato lo straordinario patrimonio di biodiversità che il giardino contiene. Al Liceo di Giardini Annamaria Noessing ha invece raccontato i 25 anni di “Puliamo il mondo” e le classi del V liceo si sono occupate della pulizia dell’area entro il perimetro e adiacente al complesso scolastico. L'amministrazione comunale di Fiumedinisi ha aderito per la prima volta a “Puliamo il Mondo” con una giornata dedicata alla cura dell'ambiente in cui i ragazzi della classe quinta della scuola Primaria e delle tre classi della Secondaria di I grado, accompagnati da docenti, amministratori comunali, con in testa il sindaco Giovanni De Luca, e volontari si sono impegnati a pulire alcune zone del centro abitato, rendendosi protagonisti di azioni costruttive e di buon esempio per tutta la comunità. I ragazzi e i volontari, dotati degli appositi kit (cappellini, guanti e pettorine) forniti da Legambiente tramite il Comune, hanno ripulito, divisi in due gruppi, i quartieri alle due estremità del centro abitato. A Mongiuffi Melia grazie all'adesione del Comune i ragazzi delle scuole cittadine hanno dato il buon esempio e dopo essersi ritrovati nel cortile della scuola elementare e media di Melia, hanno percorso le vie e le piazze del paese raccogliendo rifiuti sparsi in giro. Accompagnati da insegnanti e amministratori, compreso il primo cittadino Rosario D’Amore, hanno poi piantato alcune piante di ulivo. 

Le foto delle giornate a Taormina, Mongiuffi e Fiumedinisi



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.